Il perdono

imageSono sempre stato colpito e affascinato dall’etimologia delle parole perché credo che andare a scavare nell’origine di esse ci aiuti a comprendere meglio il significato di ciò che ci viene detto, non rimanendo sulla superficie del messaggio.
Don Carlo Rocchetta nel suo libro “Abbracciami” (ed. EDB), prende in esame la parola perdono e scrive: “La preposizione per implica, in latino, l’idea di compimento, di pienezza. Il per-dono, dunque, è un dono completo, all’altro e a se stessi.” Mi piace l’idea di un dono completo che riguarda entrambe le persone coinvolte, quella che fa il torto e quella che lo subisce. Chi fa il torto viene liberato dal senso di colpa, viene riabilitato a quella relazione e si rialza in piedi. Chi subisce il torto sceglie di fare un dono anche a se stesso, getta alle spalle tutti i sentimenti negativi che ne scaturiscono come rabbia, risentimento, addirittura odio. Molte ricerche scientifiche dimostrano come il rancore causi una serie di malanni fisici, dall’emicrania alle ulcere. Chi perdona va oltre, dona la pace all’altro e a se stesso e quale gesto migliore se non l’abbraccio per sancire questo dono, per ristabilire l’armonia nella relazione?
Nella relazione sponsale l’abbraccio è fondamentale, coinvolge tutto il corpo del coniuge, abbraccia tutto il suo essere e lo fa sentire amato. Non mi soffermo su tutti i benefici a livello fisico che l’abbraccio scatena nel relazione, piuttosto mi chiedo quante volte siamo disposti ad accogliere tra le nostre braccia il coniuge, oppure a lasciarci accogliere da lui/lei? Purtroppo la mancanza di questi abbracci è velenosa in una relazione così importante per la vita umana, spesso questa mancanza porta alla creazione di muri, di ferite e si instaura una monotonia del vissuto sponsale. L’abbraccio è in questo caso il linguaggio amorevole che fa sentire vivi, rassicura e rende gli sposi unici l’uno per l’altro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...