6 azioni, ma non 3 a testa !

Quest’oggi soffermiamo la nostra attenzione su due versetti del Salmo 104 che viene recitato durante le liturgie di questi giorni : << Rendete grazie al Signore e invocate il suo nome, proclamate fra i popoli le sue opere. A lui cantate, a lui inneggiate, meditate tutte le sue meraviglie.>>.

Il Salmo poi prosegue invitando gioiosamente a………ma basta che prendiate la vostra Bibbia casalinga per leggervelo in santa pace per intero……..oh caspita !! Dove sarà la Bibbia in casa nostra ? In qualche angolo di una libreria impolverato ? Speriamo di no……..poi non lamentiamoci se Dio non ci parla……..se non apriamo mai la sua Parola è logico che non ci parli. Intanto che la cercate proseguiamo la nostra meditazione passando in rassegna ogni singolo invito.

<<Rendete grazie al Signore e invocate il suo nome….>>. Chi rende grazie al Signore e invoca il suo Nome non ha il tempo né trova ragione per lamentarsi tutto il giorno di tutto e di tutti. C’è un punto nella Santa Messa (che affronteremo con più calma il prossimo martedì) che così recita: “….E’ veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, rendere grazie sempre e in ogni luogo a Te, Signore…..”. Capito ? Sempre e in ogni luogo !!! Ma perché dobbiamo anche invocare il Suo Nome ? Perché il Suo Nome è Salvezza ed è un nome che riempie di dolcezza la nostra bocca molto più del miele.

<<..proclamate fra i popoli le sue opere…>> Sembra che ci inviti a partire per un tour intorno al mondo col nostro jet privato per fare questa proclamazione……..sicuri che sia così ? Di quali popoli sta parlando ? Di quelli che non hanno ancora conosciuto le opere di Dio…….oggi giorno molti pensano che Dio non faccia più niente, che i miracoli siano roba di 2000 anni fa, che le resurrezioni dei cuori e delle vite non sia possibile…….per forza ! Se non c’è più nessuno che le proclama, continueranno a pensare che Dio non è all’opera.

<<…a Lui cantate, a Lui inneggiate….>> Avete presente quella sensazione di cantare sotto la doccia perché si è felici in quel momento ? Ecco….la nostra quotidianità dovrebbe avere una moltitudine di momenti così ma di una felicità che non è della doccia di questo mondo. E la si può provare solo se si comincia a ??? (per la risposta corretta rileggere il punto 1 )………..rendere grazie sempre e in ogni luogo e invocare il Suo nome sublime. Esatto ! Stavate pensando proprio questo…ebbravi !!

<<…meditate tutte le sue meraviglie…>> Deve diventare una consuetudine il ri-cordare cioè il riportare al cuore le meraviglie che il Signore ha compiuto nella nostra vita. La Vergine Santissima ci è di esempio perché <<… custodiva tutte queste cose meditandole nel suo cuore…>> Per esempio: accarezzare la propria sposa guardandola negli occhi e dirle quanto il Signore è stato buono a donarci la sposa perfetta per noi. Perfetta ? Sì, non perché non abbia difetti, ma perché se cominciamo a rendere grazie sempre e in ogni luogo, scopriamo che anche i suoi difetti ci aiutano a convertirci per giungere più speditamente alla méta della nostra vita matrimoniale: e cioè aiutarci l’un l’altro a diventare santi.

Ah……PS: Tutte queste azioni finora descritte dovrebbero diventare azioni di coppia.

Coraggio sposi, vi vogliamo tutti in Paradiso !!!

Giorgio e Valentina.

Cliccate qui per entrare nel gruppo whatsapp

Per acquistare il libro Sposi sacerdoti dell’amore cliccate qui

Per acquistare il libro L’ecologia dell’amore cliccate qui

Iscrivetevi al canale Telegram

Iscrivetevi alla nostra pagina facebook

Iscrivetevi alla pagina facebook dell’intercomunione delle famiglie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...