La paghetta settimanale !

Siamo ancora con il cuore intriso di bellezza dalla solennità del Corpus Domini che ci risulta problematico non farne un accenno, ma tenteremo lo stesso di sopravvivere. Quindi oggi commentiamo insieme il Vangelo di Matteo che la Liturgia ci propone domani, tratto dalla prima parte del capitolo 6. Ne riportiamo solo alcuni tratti:

<< In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «State attenti a non praticare la vostra giustizia davanti agli uomini per essere ammirati da loro, altrimenti non c’è ricompensa per voi presso il Padre vostro che è nei cieli.
Dunque, quando fai l’elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade, per essere lodati dalla gente. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, mentre tu fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà. E quando pregate,………, il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà. E quando digiunate, non diventate malinconici come gli ipocriti,….. e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà». >>

Nella frase di apertura c’è già tutto ; ed è lì che concentreremo la nostra attenzione, le frasi susseguenti sono solo una dilatazione/esplicitazione della stesso concetto con vari esempi. Cominciamo con tre domande:

  • Desideriamo praticare la giustizia ? E quale giustizia ?
  • Cos’è questa ricompensa del Padre ?
  • Ma noi, la desideriamo la ricompensa del Padre ?
  1. La giustizia……….. a Gesù sembra che importi poco della giustizia umana, quanto piuttosto Gli interessi che ognuno riceva ciò che si merita….. ricordate quando ammonì “date a Cesare quel che è di Cesare, e a Dio ciò che è di Dio ” ? Dove per “Cesare” intende le cose di questo mondo, ma soprattutto mette l’accento su ciò che è giusto dare a Dio: tutta l’adorazione, la lode, la gloria, l’onore, azioni di grazie, sacrifici, tributi, offerte, preghiere…ecc.. Spesso dimentichiamo che ci sono gesti d’amore che sono dovuti al nostro coniuge semplicemente perché gli/le spettano…. per giustizia. Esempi concreti ? Essere fedeli al nostro coniuge è un atto (anche) di giustizia, è una fedeltà di tutto il mio io : cuore, corpo, occhi, mani, pensieri, azioni, volontà, desiderio, ecc. Un altro atto di giustizia è onorare lei/lui tutti i giorni della mia vita. E soprattutto Gesù ammonisce che non bisogna sbandierarli ai quattro venti; soprattutto un gesto d’amore richiede il sacrificio del silenzio, del nascondimento, la logica del servizio è dare senza chiedere in cambio.
  2. La ricompensa del Padre…. ma è ovvio che sia il Paradiso. Ci pensiamo così poco al Paradiso….come faccio a saperlo ? Basta analizzare i nostri comportamenti: compiamo atti d’amore che portano con sé tutta la forza dirompente di atti supremi, unici ed irripetibili, potenzialmente gli ultimi ? Non ci pensiamo mai perché ci illudiamo di essere eterni, ma se vivessimo ogni gesto d’amore come se fosse l’ultimo cambierebbe tutto. Il Paradiso però lo pregustiamo in anticipazione già su questa terra sotto forma di pace del cuore, calma, serenità e gioia interiore nonostante la nostra imperfezione.
  3. Sembra che molte coppie, oggigiorno, non desiderino questa Pace, altrimenti vivrebbero molto diversamente. Spesso ci comportiamo come se dovessimo presentare la lista a fine settimana a Colui che poi è obbligato a darci la paghetta settimanale. Spesso trattiamo Dio come quello che ci deve dare la paghetta settimanale (magari una grazia particolare ); così facendo però viviamo con “la sindrome del bravo bambino” …. guarda papà come sono stato bravo, adesso mi dai la mia paghetta settimanale ? Così però agiamo in modo ingiusto, perché abbassiamo Dio alle nostre contorte logiche, senza contare di quando e di come chiediamo la paghetta settimanale al nostro coniuge spiattellandole/gli in faccia la lista delle nostre buone azioni d’amore. Ma Gesù non ha per caso detto di agire nel segreto chè la ricompensa verrà direttamente da Dio, il quale vede nel segreto del nostro cuore ?

Sposi carissimi, mostriamo al mondo la gioia di donare per la gioia di donare. Coraggio.

Giorgio e Valentina.

Cliccate qui per entrare nel gruppo whatsapp 

Iscrivetevi al canale Telegram

Per acquistare i nostri libri L’ecologia dell’amore o Sposi sacerdoti dell’amore

Per iscrivervi al canale youtube cliccate qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...