I ferragnez? I veri influencer li avete accanto a voi.

L’altro giorno scorrendo i vari video su tiktok ne ho intravisto uno postato dai Ferragnez. Per chi non li conoscesse si tratta della coppia Fedez-Chiara Ferragni. Una vera e propria multinazionale della nuova industria degli Influencer. Sono seguiti, sui diversi social, da milioni di persone, e per ogni post che pubblicano possono guadagnare migliaia di euro.

Non è questo che ora mi interessa. Non mi interessa neanche parlare di Fedez e delle sue battaglie sociali e per i “nuovi diritti”. Vedi eutanasia e DDL Zan. Tutto alquanto discutibile ma non oggetto di questo articolo.

Accennavo ad un tiktok in particolare che mi ha colpito. In questo breve video (tiktok è costruito da video di pochi secondi) i Ferragnez hanno voluto rappresentare tutta la favola della loro storia e della loro famiglia. I social funzionano proprio perchè permettono di sognare. Una casa bella, lussuosa, arredata con stile e dove tutto è in ordine, e poi un albero di Natale meraviglioso. Un albero luccicante, alto e perfetto. E poi, loro: Federico, Chiara e i due figli Leone e Vittoria. Una scena da favola. Volti sorridenti e felici di persone che si vogliono bene e baciate dalla fortuna, dalla salute e dalla ricchezza.

Cosa c’è di male in tutto questo? Di male non c’è nulla. Credo oltretutto che l’intesa e l’armonia familiare che raccontano i due re Mida dei social sia la parte più sana della loro esposizione mediatica. Sembra che non ci sia solo apparenza ma che si vogliano davvero bene. Eppure c’è un rischio grande in tutto questo.

C’è il rischio che diventino degli esempi, delle persone invidiate da emulare. Chi vede quella scena comincia a fare confronti. La sua casa non proprio perfetta, l’albero di Natale magari un po’ striminzito e soprattutto la sua famiglia che non è così da favola. Il problema è che gli esempi non sono Chiara e Federico con tutta la loro quotidianità fatta, credo anche per loro, di momenti più o meno facili, di confronti e scontri, di nervosismo, di contrattempi. L’esempio da replicare sono i Ferragnez e il mondo fiabesco e luccicante che raccontano nei loro post pubblici.

Una vita ritoccata al computer, come vengono ritoccate le gambe e le forme delle modelle per renderle inarrivabili. La dinamica è la stessa. Passa solo il bello cancellando ogni difficoltà e dolore. Una vita che non esiste neanche per loro che pure possono permettersi una vita molto più agiata della nostra.

La realtà è diversa. L’amore non è quello raccontato dai due influencer. L’amore vero è quello che magari potete ammirare nei vostri nonni o nei vostri genitori. Persone normali, che nessuno conosce se non i familiari e gli amici, ma che possono testimoniare la vera bellezza dell’amore. Bellezza fatta di sacrificio, di scontri, di rinascite, di perdoni, di sofferenza, di lacrime, di malattia e di lutto. Un amore che ha sì la forma del cuore, ma che è ancora più luminoso quando prende quella della croce. Persone che hanno attraversato insieme ogni avvenimento bello e brutto nella loro relazione e ne sono usciti insieme.

Guardate quindi pure i post di Chiara e Federico ma con l’occhio di chi sa che raccontano una fiaba. Sono una fiction creata ad arte per attirare like, visualizzazioni e soldi. Auguro loro di avere una relazione piena ed autentica che possa magari condurli a Gesù e al sacramento del matrimonio. Non dimenticate però che quella è la finzione di un momento, di pochi minuti di filmato. Vi auguro invece di essere capaci di fermarvi e di contemplare quei veri influencer dell’amore che avete accanto a voi, in famiglia o forse come amici. Gente che mostra l’amore non di pochi secondi, ma di una vita insieme. Avere queste testimonianze di amore perseverante e fedele può dare tanta speranza e forza a tutto il mondo.

Antonio e Luisa

Entrate nel gruppo whatsapp  o Iscrivetevi al canale Telegram

Per acquistare i nostri libri Influencer dell’amore – L’ecologia dell’amore – Sposi sacerdoti dell’amore – Sposi profeti dell’amore

Per iscrivervi al canale youtube cliccate qui oppure per seguire i nostri podcast cliccate qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...