La bellezza vera

La bellezza che si impara dal mondo non è autentica, non fa bene. La bellezza del mondo non tira fuori il meglio di te, ma ne esalta il lato peggiore. Esalta l’egoismo, esalta la lussuria, esalta l’insano istinto di oggettivare la donna, di renderla un pezzo di carne. Il corpo è idolatrato in quanto tale. Il corpo diventa oggetto. Parlo da uomo che ha subito questa falsa bellezza, e che seppur con tanta fatica e diverse cadute, ha deciso di convertirsi alla bellezza autentica, la bellezza che viene da Dio e che traspare dal volto e dai gesti della donna che ho accanto. E’ una battaglia da combattere ogni giorno, la tentazione della carne non ti abbandona mai. Se ho deciso di combatterla e vincerla è solo perché ho scoperto la vera bellezza. Me l’ha mostrata la mia sposa.

Ho confuso per anni la bellezza con la sensualità. La sensualità dei giovani corpi esposti in televisione come merce, la sensualità di ragazze svestite incontrate per la strada, la sensualità di amiche che, non so quanto consapevoli, scambiavano la mia libido nei loro confronti per ammirazione o innamoramento. Mi sono reso conto di non avere mai amato. L’amore è desiderio di incontrare l’altro, è desiderio di far parte della vita dell’altro, è desiderio di volere il bene dell’altro. Io non provavo nulla di tutto questo. Desideravo avere, possedere e scambiavo il piacere derivante da ciò per amore. Nulla di tutto ciò che provavo era autentico. Nella mia testa ero però sincero. Pensavo di amare davvero, ma ero lontano anni luce dall’amore. La sincerità spesso non è verità. Poi è arrivata lei. Non mi ha colpito per nulla la prima volta che l’ho vista. Una ragazza normale, vestita molto castigata, occhialetti da maestrina, né alta né slanciata, un po’ goffa. Mi è sembrata una donna nel complesso carina ma tuttavia insignificante. Nulla a che vedere con il tipo di donna da cui ero attratto. L’ho frequentata e conosciuta. Piano piano ho scoperto la vera bellezza. Bellezza che traspare dallo sguardo, dalla dolcezza, dalla profondità, dai modi e dall’accoglienza amorevole. Ho scoperto quella bellezza che proviene da dentro e irradia tutta la persona, corpo compreso Mi sono reso conto che fino ad allora mi ero limitato a guardare la confezione, l’esteriorità, interessandomi meno del contenuto. Lei invece mi ha mostrato che il vero tesoro viene da dentro.  La bellezza, quella vera, ti trasfigura, ti motiva a dare il meglio di te, a offrire qualcosa di te, ad uscire da te stesso per incontrare chi tanto ti meraviglia. La bellezza del mondo è invece finta. Ti rende più egoista, individualista e materialista. L’altro/a diventa soltanto mezzo di soddisfare le proprie voglie e fantasie. La sensualità e l’erotismo  del mondo ti rendono il cuore di pietra. La bellezza vera, quella che viene da Dio, ti ridona un cuore di carne capace di amare e farsi amare.

Antonio e Luisa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...