Il matrimonio è il nostro tesoro!

In quel tempo, Gesù disse alla folla: «Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, e vende tutti i suoi averi e compra quel campo.

Per la terza domenica di fila la liturgia ci offre una Parola che parte dal campo. Prima la parabola del seminatore, poi la zizzania ed ora il tesoro nel campo. Il campo naturalmente siamo noi, è la nostra vita. Sopratutto il campo sono le nostre relazioni, o meglio, come riusciamo a vivere l’amore nelle nostre relazioni. La nostra relazione più importante è naturalmente il matrimonio.

Cosa significa quindi questa parabola? A me sembra molto chiaro. Il nostro matrimonio è una scelta radicale. Una di quelle scelte che ti chiedono tutto. Ci chiede di rinunciare a tutto. Nulla sarà più importante del nostro matrimonio. Solo Dio, che ne è l’origine e il fine.

Ciò non significa che non potrò più coltivare i miei interessi o giocare le mie partite di calcetto. Non significa che mia moglie non potrà più uscire con le amiche ogni tanto. Rinunciare non è questo. Rinunciare significa mettere ogni cosa al suo posto.

Significa valutare ogni scelta in relazione alla nostra relazione sponsale. Significa che se mi offrono un lavoro più gratificante, che mi richiede però di sacrificare il tempo della famiglia, mi tengo quello che ho, anche se mi piace meno. Significa rinunciare a frequentare determinate persone, se queste possono mettere in pericolo la mia relazione. Significa essere pronto a litigare con i miei genitori, se questi si intromettono troppo e destabilizzano la mia famiglia. Significa rinunciare al mio orgoglio per un bene più grande. Significa rinunciare alla pornografia se ne faccio uso. Insomma, ognuno di noi ha i suoi “idoli” dai quali fatica a steccarsi

Significa, in sintesi, riconoscere nel mio matrimonio il tesoro più grande che Dio mi ha fatto. Riconoscere nel mio matrimonio l’occasione di vivere una vita piena, l’occasione di sentirmi completamente uomo o completamente donna. Significa riconoscere nel matrimonio quel luogo dove posso realizzare la mia vita ed imparare ad mare sempre più e sempre meglio. Significa riconoscere nel matrimonio la mia vocazione e la mia strada verso la salvezza e la santità. Nulla in questa vita vale di più e per questo sono pronto a lasciare tutto se necessario.

Antonio e Luisa

Cliccate qui per entrare nel gruppo whatsapp 

Iscrivetevi al canale Telegram

Per acquistare i nostri libri L’ecologia dell’amore o Sposi sacerdoti dell’amore

Per iscrivervi al canale youtube cliccate qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...