Influencer dell’amore

Ieri, il periodico di Avvenire, Noi Famiglia & Vita, ha pubblicato un articolo fatto molto bene per presentare il nostro nuovo libro #Influencer dell’Amore. Testimonianze e riflessioni di tre coppie 2.0. Vi riportiamo il testo scritto dalla brava Benedetta Verrini.

Cosa farà la pandemia alla famiglia? Cosa farà ai matrimoni, ai giovani che progettano di diventare coppia? Se lo stanno chiedendo, a livello mondiale, molti studiosi del campo della sociologia e della biologia sociale, ma anche tanti filosofi e teologi.

La demografia ha detto la sua già nel mese di luglio, con un articolo sulla rivista Lancet che ha rivelato come la “stasi” della natalità, aggravata dal coronavirus, porterà nei prossimi trent’anni a una diminuzione della popolazione mondiale e a un contraccolpo anagrafico (molti anziani in rapporto a pochi giovani) che sarà difficilmente sostenibile a livello economico.

Ma è nell’oscurità che si vedono meglio le piccole luci: in una società sempre più orientata sull’ “io” che sul “noi” aumenta la ricerca, nell’esperienza di coppia, di un senso da dare all’amore e di un percorso che rafforzi la “tenuta” nel tempo del matrimonio, di un cammino verso un orizzonte di fede da vivere in due, in cui crescere i figli e affrontare la quotidianità. Antonio e Luisa, Roberto e Claudia, Pietro e Filomena il loro cammino lo vivono così, ogni giorno, e hanno scelto di raccontarlo con il mezzo più contemporaneo che esista, un blog. Tre “diari” di quotidianità e di vita cristiana, www.matrimoniocristiano.org, www.amatiperamare.it, www.sposiesposedicristo.it, che parlano a tutte le coppie con un linguaggio nuovo, e con la voglia di testimoniare la bellezza e anche la fatica, senza sconti, dell’essere mariti e mogli, del crescere i figli, dell’affrontare il dolore e vivere la gioia, del riconoscere Dio in ogni cosa.

Si sono chiamati gli Influencer dell’amore. Un po’ controcorrente, certo: niente “va’ dove ti porta il cuore” nei loro post, ma piuttosto “resta, ama, rispetta, dialoga, prega”. E il popolo di internet un po’ in ricerca deve pur essere, anche nell’imperare del narcisismo, visto che insieme i tre blog hanno ormai milioni di visualizzazioni.

“Pensiamo a una nuova evangelizzazione che non solo passi dai social, ma che sappia far proprio un linguaggio mite, per essere un’oasi di incontro e riflessione in un web troppo spesso animato dalla violenza e dagli estremismi”, scrivono nell’introduzione al libro #Influencer dell’Amore. Testimonianze e riflessioni di tre coppie 2.0, appena uscito per San Paolo e dedicato alle tre dimensioni della persona umana, con cui questa entra in relazione con Dio, ovvero corpo, psiche e anima. “La Rete è diventata per noi la strada per eliminare distanze e barriere ed entrare così in contatto con moltissime persone. Ci siamo sentiti chiamati a dare il nostro contributo alla Chiesa; ad affiancare con i nostri poveri strumenti quelli che sono i percorsi delle parrocchie; a essere una voce di speranza e di confronto per tutte quelle persone che sentono la necessità di riflettere, di essere aiutate a gustare in modo nuovo il matrimonio o semplicemente a far intravedere segni di quel grande tesoro che il matrimonio cristiano racchiude anche a chi non condivide la nostra fede”.

E così, mentre Antonio e Luisa De Rosa (#matrimoniocristiano.org) affrontano la dimensione della sessualità della coppia senza falsi pudori, ricordando che “l’amore erotico che Dio ha pensato per noi è qualcosa che apre alla meraviglia, che diventa esperienza concreta vissuta nel corpo”, e che non va “sporcato” con l’egoismo e con la banalità del materialismo; Roberto e Claudia Reis (#amatiperamare.it), da psicologi, entrano nella psiche per approfondire alcune delle dinamiche emotive e psicologiche coinvolte nella relazione di coppia, dal problema dell’autostima reciproca alla comunicazione. E poi ci sono Pietro e Filomena Antonicelli (#sposiesposedicristo.it) che per parlare di anima, la dimensione più misteriosa e dinamica della persona, offrono quadri meravigliosi di vita quotidiana, mostrando pagine “caotiche come le nostre giornate, che si dipanano tra gioie e dolori, fatte di strilli più che di silenzi meditativi; faticose e belle, come le relazioni che viviamo nelle nostre case e nel mondo”, perché “la vita dello spirito ha a che fare con il nostro modo di vivere, con le nostre scelte, con il nostro modo di relazionarci e con il nostro modo di amare e di lasciarci amare dal prossimo e da Dio”.

Una comunicazione diretta, quella delle coppie di influencer, che in qualche modo offre piste di ripensamento della pastorale familiare e del suo modo di comunicare e di accompagnare le famiglie e soprattutto i ragazzi che, malgrado l’ostilità di questo tempo che siamo chiamati a vivere, progettano il matrimonio. Papa Francesco scrive, in Amoris Laetitia: «Abbiamo bisogno di trovare le parole, le motivazioni e le testimonianze che ci aiutino a toccare le fibre più intime dei giovani, là dove sono più capaci di generosità, di impegno, di amore e anche di eroismo, per invitarli ad accettare con entusiasmo e coraggio la sfida del matrimonio».

Antonio e Luisa

Cliccate qui per entrare nel gruppo whatsapp 

Iscrivetevi al canale Telegram

Per acquistare i nostri libri Influencer dell’amore – L’ecologia dell’amore – Sposi sacerdoti dell’amore

Per iscrivervi al canale youtube cliccate qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...