I fuorischema di Dio (Prima parte)

Ciao a tutti, siamo Paola e G., sposati da 2 anni e mezzo dopo 2 anni di fidanzamento cristiano; il tutto sui 40 anni. Perche’ questo titolo? Perche’ Dio ha cambiato le nostre vite! Ma la Sua Parola ci da forza e gioia in quanto dice e fa: tutto concorre al bene per coloro che amano Dio! (Rm 8,28). I Miei pensieri non sono i vs pensieri, le Mie vie non sono le vostre. (Isaia 55,8-9). E così è!

Io pensavo di uscire di casa per sposarmi e invece sono uscita single, pensavo di cambiare città per amore e invece l’ho cambiata per lavoro, più tardi ho pensato che ormai sarei rimasta sola e invece mi sono sposata. Infine speravo di avere figli e invece??? Cerco di spiegarmi meglio. Pensavo di sposarmi nel 2000 e invece nel 2000 ho fatto la Gmg a Roma, pensavo di avere figli qualche anno dopo e invece nel 2002 ho incontrato Cristo, che mi ha Salvato e cambiato la vita radicalmente. Grazie a Dio! Quindi ho vissuto sia i desideri dei ventenni, con le relative spinte emotive molto forti, sia le attese, le delusioni, le aspettative, le paure, dei giovani-adulti. Non è stato semplice trovarmi ad essere ancora single fin verso i quarantanni. Non è facile cercare la persona giusta con la quale sposarsi sacramentalmente e cercare con essa una famiglia cristiana, soprattutto quando si è ormai adulti e strutturati.

Prima della mia Conversione, il 15 agosto 2002 ad Assisi, mi sono diplomata e lavoravo e vivevo in casa con i miei genitori, andavo a messa la domenica per tradizione e al venerdi sera o al sabato sera andavo in discoteca con le mie amiche, tutto molto tranquillo lineare. Dopo la conversione, apriti Cielo! Basta discoteca, non mi interessava più! Ho invece iniziato il mio cammino di fede, che fino ad allora non sapevo cosa fosse. Avevo finito il percorso del catechismo con la cresima e poi non avevo fatto altro, niente campi estivi, niente acr, niente scout, anche perché vivevo in un piccolo paese di collina. In sei giorni di corso vocazionale ad Assisi, con padre Giovanni Marini, e’ cambiata la mia vita! Dopo il corso mi sono chiesta come fosse possibile e ho intuito che  avevo incontrato Qualcuno, ciò che vivevo e provavo non era possibile solo umanamente! Finalmente, per la prima volta nella mia vita, mi sono sentita amata, così com’ero senza dover fare niente e dimostrare nulla! E davanti a questo Amore, mi sono messa in cammino dietro a Lui. Mai mi sarei aspettata di diventare quella che sono e di essere dove sono ora! Oltre a farmi sentirmi amata, Dio ha risvegliato in me i sogni e desideri di famiglia che avevo sin da piccola, ma che la realtà della mia famiglia e la realtà del mondo mi avevano spento o ridimensionato molto. Vedevo separazioni, divorzi, fidanzamenti usa e getta, e invece lì, per la prima volta in vita mia, ho sentito parlare della bellezza dell’amore umano come Dio comanda. Mi sono detta: Wow! Voglio anche io questo. Così mi sono messa in cammino verso questa meta!

Prima della conversione il mio esempio sono sempre stati i miei genitori ed io mi sentivo perfetta. Sono andata ad Assisi solo perché era un periodo in cui mi sentivo sola. La mia migliore amica si era trovata il moroso ed io sentivo il bisogno di una carica spirituale. Mai avrei pensato che lì c’era l’appuntamento con la mia storia! Infatti, tramite il corso vocazionale, Dio mi ha aperto tutti i cinque sensi, sono rinata dall’alto, è stata la mia Pasqua, è stato il passaggio del mio Mar Rosso. Gli anni dopo la conversione sono i più belli della mia vita. A conferma della Sua Parola: chi confida in Dio non resta deluso (Sir 32,24), perché tutto in Lui e con Lui e per Lui ha senso, anche le croci!

Ho iniziato quindi il cammino, sentendomi chiamata come Abramo: vattene dal tuo paese, dalla tua patria, dalla casa di tuo padre verso il paese che Io ti indicherò (Gen 1,1). E così a gennaio 2003 ho iniziato il mio cammino di fede con un frate francescano di Assisi, che è nel tempo diventato il mio padre spirituale. Subito mi ha fatto fare un percorso per recuperare la mia autostima e uno di riconciliazione con mio padre naturale. Ha capito che i miei problemi erano lì. Problemi con me stessa, con mio papà e con gli uomini. E’ bastato che scrivessi una lettera a mio papà e che, soprattutto, uscissi da sola con lui aprendo il cuore in un confronto autentico. Sono bastati quei due gesti e, con l’aiuto di Dio, in mezza giornata è crollato il muro tra noi fatto di 24 anni di incomprensioni, musi e silenzi. Dopodichè non ho più avuto paura di mio padre-‘padrone’. Avevo un nuovo Padre, Dio, al quale obbedire e da seguire, con l’aiuto delle indicazioni del mio padre spirituale e della Parola di Dio. Avevo quindi realizzato la famosa, vitale e salvifica desatelizzazione dai genitori d’origine, per realizzare il progetto che Dio aveva nella mia vita. Potevo finalmente dedicarmi alla mia vocazione. Vocazione che io, attraverso il discernimento fatto con il mio padre spirituale e la Parola di Dio, avevo capito essere il matrimonio cristiano.

La mia vita si è finalmente sbloccata e ha preso il volo, il largo e in pochi anni sono arrivate le vere, belle e buone amicizie, fatte di fede, di presenza e di reciprocità. Sono arrivati due fidanzamenti cristiani,  che mi hanno fatto crescere nell’amore, nel rispetto reciproco, nel dialogo, nella preghiera, nella condivisione. C’è stato tempo anche per il percorso dei 10 comandamenti, c’è stata l’evangelizzazione di strada. Ho lasciato la casa dei miei, ho cambiato città per lavoro, tutto sempre con la guida del mio padre spirituale, che mi dava letture, libri, testimonianze, compiti da fare e mi faceva meditare la Parola di Dio. Parola che guidava i miei passi; perche la Bibbia e’ la nostra bussola per la vita, ci legge e ci guida. Poi ci sono stati 7 anni di deserto…. (prosegue con la seconda parte)

Paola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...