Servi inutili

In quel tempo, Gesù disse: «Chi di voi, se ha un servo ad arare o a pascolare il gregge, gli dirà quando rientra dal campo: Vieni subito e mettiti a tavola?
Non gli dirà piuttosto: Preparami da mangiare, rimboccati la veste e servimi, finché io abbia mangiato e bevuto, e dopo mangerai e berrai anche tu?
Si riterrà obbligato verso il suo servo, perché ha eseguito gli ordini ricevuti?
Così anche voi, quando avrete fatto tutto quello che vi è stato ordinato, dite: Siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare».

Il vangelo di martedì scorso è molto significativo per noi sposi. Servi inutili. Siamo nati per servire e solo nel servizio troviamo la nostra gioia. Un servizio che costa fatica, stanchezza, stress. Un servizio che ci fa correre tutto il giorno. Un servizio che ci chiede di sacrificare tanto tempo, a volte tutto il tempo. Tempo che dobbiamo sottrarre a noi stessi. Gesù ribalta la questione. Gesù ci dice: non lamentarti di tutto quello che devi fare, della fatica e della stanchezza, perchè attraverso questa strada troverai la gioia e la pienezza. Gesù è più chiaro ancora. Non solo ci chiede di essere servi, ma servi inutili. Don Antonello Iapicca ha dato una spiegazione dell’aggettivo inutile che mi è piaciuta molto e mi sembra più calzante. Inutile, senza utile, gratuito. Tutto ciò che facciamo deve essere gesto d’amore gratuito senza pretendere nulla in cambio. Solo così quel servizio sarà donato e appagante per noi. Fare per dovere o per forza costa molta più fatica, perchè non ci riempie il cuore e non è vissuto come dono, ma come obbligo. Il dono nutre il rapporto d’amore e la relazione con lo/a sposa/o o i figli. L’obbligo, invece, distrugge il rapporto. Il dono è bello di per sé, l’obbligo, invece, alimenta pretese e confronti. Solo se ci riconosciamo servi inutili, saremo capaci di essere dono e servizio per la nostra famiglia.

Sintetizza benissimo questo concetto Jovanotti nella canzone A te. Jovanotti scrive:

A te che hai reso la mia vita
Bella da morire

Che riesci a render la fatica
Un immenso piacere

Auguriamoci che anche per noi sia così, significa che la strada che stiamo percorrendo è quella giusta.

Antonio e Luisa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...