Aumentano i santi sposi!

Cari sposi,

            stavolta vi do proprio una bella notizia: i santi sposi sono in aumento. A dirlo è nientemeno che Padre François Marie Léthel, carmelitano scalzo, che da tanti anni lavora presso la Congregazione delle Cause dei Santi e si è specializzato proprio nella teologia della santità. Gli ultimi anni, specie a partire dalla beatificazione dei coniugi Beltrame-Quattrocchi (21 ottobre 2001), l’attenzione della Santa Sede è rivolta non solo più alle singole persone ma anche alle coppie che assieme arrivano in Cielo. Segno di una maggior presa di coscienza di quanto il matrimonio sia chiamato alla santità, come ha espresso più volte il Magistero della Chiesa (il Cap. V della Lumen Gentium dedicato al tema della santità fino alla recente enciclica Gaudete et Exultate in cui Papa Francesco ribadisce la vocazione ad essere santi nel mondo contemporaneo).

            I Beltrame-Quattrocchi hanno per così dire aperto una nuova via affinché altri sposi giungessero agli Altari del Cielo. Difatti, poco dopo fu il turno di S. Luigi e S. Zelia Martin, genitori di santa Teresa di Lisieux beatificati da Benedetto XVI (2008) e canonizzati da Papa Francesco (2015). In questi anni sono sotto la lente di ingrandimento della Congregazione delle Cause dei Santi altre coppie di sposi. Per esempio, papa Francesco ha già riconosciuto le virtù eroiche di due coppie, la prima sono in coniugi Carlo Tancredi (1782-1838) e Giulia Colbert (1785-1864), marchesi di Barolo e la seconda, i modenesi Sergio e Domenica Bernardini. Trattandosi di una coppia, bisogna certamente valutare con attenzione la vita di ciascuno degli sposi, perché la santità dell’uno potrebbe non corrispondere all’altro (vedasi santa Monica, mamma di S. Agostino, moglie di Patrizio, un pagano fino a ricevere il battesimo solo in punto di morte).

Sono già beati invece Jozef e Wiktoria Ulma con i loro 7 figli martiri, con il settimo ancora in grembo materno, primo caso in tutta la storia documentata della santità! Subito dopo è il turno dei Servi di Dio Cyprien et Daphrose Rugamba anch’essi in cammino con i loro figli Martiri, vittime innoncenti del genocidio del Ruanda (1994). In tutto ciò non si vede casualità, piuttosto un percorso condiviso di vita cristiana, in cui i coniugi arrivano alla santità attraverso una relazione vera, vissuta, in cui l’uno aiuta l’altro, mantenendo ciascuno i propri ritmi e le proprie peculiarità.

Cari sposi, è bello, stupendo venire a sapere queste cose, per me è stato motivo di grande gioia, in un mondo in cui l’infedeltà, la rottura del patto coniugale e la mediocrità di vita sembra essere per forza il modus vivendi. Questo è segno della perenne vitalità e azione dello Spirito Santo che se la ingegna per innalzare ed elevare il nostro stile di vita, di suo tendente al ribasso. È un consolante incoraggiamento ad assecondare il Dolce Ospite dell’anima perché anche nella vostra vita compia altrettante meraviglie.

padre Luca Frontali

Un pensiero su &Idquo;Aumentano i santi sposi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...