Tutto o niente

Oggi esco da due o tre giorni di grande fatica. Ho avvertito il peso della famiglia, delle tante cose da fare, dei figli che non ti danno retta finché non sei costretto ad urlare. Niente di speciale, la solita vita che affronto ormai da 14 anni. Una vita che ho scelto, che mi rende felice e che non cambierei con nulla al mondo, perché non potrei davvero avere di meglio. A volte però la tentazione ti coglie, quando sei un po’ più debole e più nervoso, il diavoletto cerca di insinuarsi dentro di te per convincerti che è troppo difficile, che non ce la farai mai a sopportare il peso di tutto.

Le vie del Signore sono grandi, oggi ascoltavo un sacerdote che ammiro tantissimo, don Antonello Iapicca e mi ha illuminato. Ogni giorno dobbiamo essere agnelli pronti all’olocausto, pronti ad essere dono per gli altri senza tenere nulla per noi. Gesù ci fa come lui per essere sacrificio per nostra moglie, per i nostri figli e per tutte le persone che incontriamo. Quello che ci distrugge è voler tenere qualcosa per noi. Sono andato a Messa, ho chiesto perdono alle persone care che ho trattato con poca tenerezza e ho cancellato le nuvole nere dentro di me. O tutto o niente. Questo è l’amore.

Antonio e Luisa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...