In amore non è importante essere spontanei ma autentici.

Spesso quando affronto il tema della corte continua mi viene mossa un’obiezione. Mi capita di scrivere che un gesto d’amore rivolto alla mia sposa non debba per forza piacermi. Alcuni mi rispondono che, se l’intenzione di compiere un determinato gesto non nasce spontaneamente, è falso. Siete davvero convinti di questo? Tutto ciò che è spontaneo è buono? Tutto ciò che non lo è invece no? Una donna si immagina l’uomo spontaneo come l’uomo perfetto. Quello a cui non deve chiedere mai nulla perchè attraverso l’amore lui capisce e anticipa ogni suo pensiero e desiderio. E oltretutto trae anche piacere dall’assecondare quel desiderio. Mi spiace care donne, ma quello non è un uomo spontaneo, quello è un clone fatto a vostra immagine e somiglianza. Se l’uomo fosse davvero spontaneo forse non vi piacerebbe così tanto. Perchè terrebbe atteggiamenti lontani dalla vostra sensibilità. In amore bisogna essere autentici, non per forza spontanei. Autentici cosa significa? Semplicemente esprimere attraverso il corpo ciò che si ha nel cuore. Se ho nel cuore l’amore per la mia sposa il mio corpo deve esprimerlo. Altrimenti resta lettera morta. Come? Nel modo che piace a lei. Essere autentici a volte non è per nulla spontaneo. Spesso non è spontaneo. Perché siamo diversi, molto diversi. Faccio un esempio concreto. La mia sposa si sente amata quando è incoraggiata. Parla il linguaggio delle parole di incoraggiamento per chi conosce il libro I cinque linguaggi dell’amore. Lei ci tiene tantissimo ad essere elogiata quando cucina bene. Io lo so. Ancora oggi dopo 17 anni faccio fatica a ricordarmi di dirle quanto è brava e quanto è buono ciò che ha cucinato. E’ davvero buono, ma non ci penso. Me lo impongo. Non è spontaneo per nulla. A me non interesserebbe e per questo non ci penso. So che, però, lei ci tiene, la amo e se voglio dimostrarle il mio amore devo farlo. E’ per questo un gesto falso? Secondo me no. E’ un gesto lontano dal mio modo di sentire, ma l’importante è che tocchi la sua di sensibilità, non la mia. Così per tanti altri gesti e atteggiamenti. Anche fare l’amore può essere a volte non spontaneo. Non per questo non è un gesto di autentico amore. Ci sono periodi di calo di desiderio dovuti a tantissimi motivi. Resta comunque un gesto autentico se vissuto per rendere felice l’altro. Mi è successo alcune volte di capire che la mia sposa stava facendo fatica a donarsi. Sia bene inteso senza nessuna costrizione o ricatto morale. Un gesto d’amore gratuito. I primi anni di matrimonio ci restavo male. Oggi non più anzi apprezzo molto la sua volontà di mettermi al centro del suo amore anche se le costa un po’ di fatica.

Antonio e Luisa

Cliccate qui per entrare nel gruppo whatsapp

Iscrivetevi al canale Telegram

Iscrivetevi alla nostra pagina facebook

Iscrivetevi alla pagina facebook dell’intercomunione delle famiglie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...